Cosa dice la chiesa di Halloween e di rituali simili?

Cosa dice la chiesa di Halloween e di rituali simili?

Cosa dice la chiesa di Halloween e di rituali simili?

Halloween è una festa che si celebra in molti paesi (il più malconcio degli Stati Uniti) il 31 ottobre. L'origine di Halloween non è oggi del tutto chiara: si sospetta che derivi dalla celebrazione romana della divinità dei frutti e dei semi, forse dalla festa celtica di saluto invernale chiamata Samhain. Oggi si è diffusa la convinzione che Halloween sia associato alla festa dei morti.

In realtà, sia i pagani che i cristiani commemoravano i loro antenati morti in primavera. Il nome stesso Halloween deriva probabilmente dall'espressione abbreviata All Hallow's Eve.

Quindi Halloween deriva davvero dalle credenze e dai rituali pagani. Cosa dice la chiesa di Halloween allora? Probabilmente molti cristiani non sono d'accordo nel celebrarlo. È una sorta di novità, una sorta di deviazione. Dopotutto, come si celebra qualcosa che deriva dal credere in idoli stranieri? Probabilmente è solo una questione di approccio personale.

Quando non gli attribuiamo alcun valore metafisico, quando lo trattiamo solo come un gioco, un modo per staccarci dalla vita quotidiana - non c'è nessun problema. Ma i problemi iniziano quando prendiamo Halloween troppo sul serio. Quando glorifichiamo gli idoli degli altri e diamo a questa festa una parte di noi stessi.

La Chiesa cattolica non ha fatto una dichiarazione ufficiale su Halloween, ma il Vaticano (soprattutto sotto Papa Benedetto XVI) tratta questa festa come un male e mette in guardia. La prima conferenza degli esorcisti vaticani ha lanciato un messaggio di avvertimento su Halloween, soprattutto tra i bambini. È stato anche proposto di cambiare la festa in Holyween - una notte in cui i bambini partecipano alle veglie di preghiera e si travestono da santi.

Quindi ricordiamoci di essere sani.